Piacenza Classica

La storia del festival

L’idea di organizzare un Festival nasce dall’intento della violoncellista Monica Righi, su sostegno del suo M° Jacopo Di Tonno, di condividere le meraviglie del repertorio della musica da camera per destinarlo a tutta la città di Piacenza. Un’idea nata durante un viaggio di ritorno dall’Abruzzo e divenuta realtà grazie all’impegno ed all’entusiasmo degli amici Ivan Maliboshka ed Elisa Tait. Fondamentale l’apporto dell’imprenditore Andrea Bricchi, grande appassionato di musica, che ha accolto con entusiasmo il ruolo di Presidente e sostenitore del Festival grazie all’Associazione “Pierluigi Bricchi per i bambini”.

archi
flauto
pianoforte
concerto
musica classica
pianoforte
Il Festival

Giovani e grandi interpreti

Il progetto consiste nella divulgazione della musica classica, in particolare con un organico cameristico. Tutti i concerti si eseguiranno nelle sale più rinomate della città di Piacenza e vedranno protagonisti giovani talenti e grandi professionisti nazionali e internazionali, al fine di dar loro l’opportunità di condividere il palco con questi ultimi.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di migliorarsi e consolidarsi negli anni a venire.

Piacenza Classica

Direzione Artistica

Piacenza Classica

Presidente